Capri torna a sorridere e batte nettamente Civitanova

Torna a sorridere Capri. Il debutto di coach Giovanni Dalla Libera ravviva la Blue Lizard che contro Capri vince agilmente il confronto. Due punti vitali, che servivano tremendamente dopo gli ultimi passi falsi: le capresi approciano bene fin dalla prima palla a due, cercando già nel primo quarto (28-19) l’allungo. E’ però la seconda frazione, sugli stessi ritmi della prima, a spezzare in due la partita con Dacic e compagne che vanno al riposo sul 54-32. Nella ripresa è pura amministrazione con Capri che vince con un netto 86-63 finale con 18 punti di Dacic.

CAPRI:
Bovenzi, Rios, Gallo, Giuseppone, Dacic
CIVITANOVA: Rylichova, Paoletti, Malintoppi, Trobbiani, Bocola

Cronaca – Parte bene Capri con Giuseppone e Dacic a segno per il 6-3 iniziale. Paoletti impatta il punteggio, ma Capri prova subito ad allungare con Rios, Dacic e Giuseppone a segno per il 12-6 a metà frazione. Gallo e Rios allungano dall’arco (20-6), con Capri padrona del campo. Rylichova sblocca le marchigiane (22-9), poi è il turno di Paoletti con Civitanova che si riavvicina prepotentemente a meno sette. Bovenzi e Giuseppone ridanno ossigeno alle locali, con il primo quarto che termina 28-19. Anche la seconda frazione vede lo stesso copione: Capri spinge e con Rios e Dacic allunga, portandosi sul 36-21. Bocola sblocca le ospiti, ma Rios, Martines e Bovenzi colpiscono a ripetizione per il 44-26 a metà frazione. La Feba prova a chiamare minuto di sospensione, ma al rientro è sempre Capri a trovare i giusti acuti grazie alle giocate di Martines, Porcu e Giuseppone autrici del 54-32 all’intervallo. Dopo la pausa lunga Bocola riporta il margine sotto i venti punti, ma è solo un fuoco di paglia. Capri rientra concentrata e determinata e con Dacic, Gallo e Bovenzi amministra il margine accumulato, chiudendo al trentesimo avanti di ventitrè punti sul 69-46. Gli ultimi dieci minuti sono praticamente garbage time, con Civitanova che prova a salvare l’onore mentre Martines e compagne rimpolpano il tabellino. Capri vince 86-63.

Le dichiarazioni di coach Dalla Libera: “La squadra ha imposto dall’inizio il proprio gioco e hanno rispettato le consegne difensive. Non dobbiamo avere cali di tensione altrimenti paghiamo dazio. Tutte sono state fondamentali anche chi ha giocato meno. Adesso testa alla Nico Basket”.

CAPRI CIVITANOVA MARCHE 86 63 (28-19, 54-32, 69-46, 86-63)

BLUE LIZARD BASKET CAPRI: Rios* 11 (3/4, 1/2), Bovenzi* 14 (4/10, 0/2), Porcu 2 (1/2 da 2), Panteva 4 (2/2 da 2), Gallo* 12 (1/5 da 3), Gesuele NE, Prete, Martines 15 (5/9 da 2), Panteva NE, Manfre’ NE, Giuseppone* 10 (4/9 da 2), Dacic* 18 (8/10, 0/1). All. Dalla Libera

Tiri da 2: 27/46 – Tiri da 3: 2/10 – Tiri Liberi: 26/31 – Rimbalzi: 46 8+38 (Bovenzi 11) – Assist: 13 (Rios 3) – Palle Recuperate: 4 (Bovenzi 2) – Palle Perse: 17 (Bovenzi 3)

FEBA CIVITANOVA MARCHE: Paoletti* 16 (3/8, 3/6), Angeloni 7 (2/4, 1/1), Bocola* 8 (4/13 da 2), Morbidoni, Trobbiani*, Binci, Severini 3 (0/2, 1/1), Giacchetti 6 (1/3, 1/2), Rylichova* 13 (3/6, 2/4), Grande, Malintoppi* 5 (1/6, 1/2), Pronkina 5 (1/1 da 2). Allenatore: Carmenati G.

Tiri da 2: 15/47 – Tiri da 3: 9/16 – Tiri Liberi: 6/16 – Rimbalzi: 25 4+21 (Malintoppi 5) – Assist: 7 (Paoletti 2) – Palle Recuperate: 5 (Trobbiani 2) – Palle Perse: 13 (Rylichova 3) – Cinque Falli: Malintoppi

Uff.Stampa Blue Lizard Basket Capri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: