Capri non si sblocca, il derby è di Battipaglia

Ancora una sconfitta per Capri. Battipaglia espugna il PalaBarbuto e fa suo il derby campano. Dopo un ottimo avvio da parte della formazione caprese, il secondo quarto è un monologo di Battipaglia che mette un parziale di 6-22 che di fatto decide l’esito del match. Nella ripresa Capri prova a ricucire, ma Potolicchio e Milani rispondono colpo su colpo portando le ospiti al successo. Spicca il differente contributo delle due panchine, con Capri che trova 0 punti mentre Battipaglia 14.

CAPRI: Bovenzi, Rios, Gallo, Giuseppone, Dacic
BATTIPAGLIA: Potolicchio, Milani, Seka, Logoh, Dione

Cronaca – Il botta e risposta tra Milani e Rios apre ufficialmente il derby campano. Si sblocca Giuseppone, ma son quattro punti di Bovenzi a valere il primo break, sul 8-4. Gallo e Giuseppone firmano ulteriormente l’allungo (14-7), con Battipaglia che sbaglia tanto nelle prime fasi e si affida a Logoh per rimanere in scia sul meno cinque. La neo entrata De Feo rimette a contatto le ospiti (16-14), ma Rios e Gallo rispondono per le rime firmando il nuovo più sette. Potolicchio fa 1/2 in lunetta, definendo il 22-15 del primo quarto. Nella seconda frazione sale in cattedra Milani, autrice del break che riporta le due compagini in perfetta parità. De Feo e Seka firmano il sorpasso, con Capri che non trova la via del canestro. Rios smuove il punteggio caprese, ma Seka e Chiapparo allungano per le ospiti sul 24-30. Giuseppone rimette in scia le compagne, ma l’inerzia è tutta di Battipaglia che spinta da Seka e Potolicchio trova l’allungo andando al riposo avanti 28-37. Dopo la pausa lunga è Potolicchio la prima a bucare la retina. Dacic prima e Bovenzi poi rimettono il margine sotto la doppia cifra ma sono i due punti di Gallo a tenere Capri in scia, sul 34-41. Potolicchio però continua a segnare con una certa continuità e insacca la tripla del nuovo più dieci esterno. Gallo replica con la stessa moneta, ma ancora Potolicchio va a segno, per il 37-46. Trama che non cambia con le ospiti avanti dopo trenta minuti sul 44-54. Scarpato e Logoh aprono l’ultimo periodo di gioco, con Battipaglia che tocca il 44-58. Capri sbanda e Milani la punisce, con la tripla del 44-61 a cinque minuti dal termine. Scarpato la imita poco dopo, con il margine di distacco che tocca le venti lunghezze. Logoh timbra il più ventidue esterno, con Bovenzi che interrompe dopo tanto tempo il digiuno offensivo caprese con la tripla del 47-66. Con la partita ormai andata, Capri riesce quanto meno a limitare i danni salvando la differenza canestri. Il finale recita 51-66.

Il commento di coach Falbo: “Settimana di lavoro intenso e abbiamo cercato di partire concentrati, visto che nelle altre partite in casa l’avvio è stato difficile. Stasera cominciamo bene primo quarto buona intensità in attacco e difesa, finisce più 7. Poi il buio, si spegne la luce e ritorniamo a non giocare a fare errori e niente è valso nel far ruotare tutte. Purtroppo dopo tante sconfitte comincia a mancare la fiducia. Ma dobbiamo insistere continuare e provare ancora, sapevamo che non sarebbe stato facile ma ci è successo di tutto compreso il covid. Si ritorna in palestra a lavorare e speriamo di avere qualche risultato positivo.”

CAPRI – BATTIPAGLIA 51 66

Capri: Rios 8, Bovenzi 13, Gallo 12, Giuseppone 6, Dacic 12, Porcu, Panteva, Boccalato, Gesuele ne, Martines, Manfrè, Moretti ne. All.Falbo

Battipaglia: Logoh 11, Seka 12, Potolicchio 14, Dione, Milani 15, Lombardi ne, Montiani ne, Gerostergiou ne, De Feo 3, Chiapperino 4, De Feo 3, Scarpato 7, Chiovato ne. All. Maslarinos

Uff.Stampa Blue Lizard Basket Capri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: